BIOGRAFIA IL DIARIO LE LETTERE GLI ARTICOLI IL TERRITORIO

BIBLIOTECA

I LIBRI

LA STORIA

ARTE/CULTURA

HOMEPAGE

  Libro degli ospiti - Don Liborio Romano

Lascia un messaggio | Pannello di controllo

Ci sono 236 Messaggi

Giovanni Spano

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : domenica, 25 ottobre 2009 08:10:25
E-mail : info@donliborioromano.it
Messaggio : Signor Mastroleo, la ringrazio per le precisazioni, ma non concordo con queste.
Liborio Romano, quando Garibaldi è entrato a Napoli, era già Ministro dell'Interno e Prefetto di polizia, eletto da Francesco II°, ha mantenuto la sua carica per qualche giorno anche con gli invasori, ma resosi conto di quanto stava accadendo, ha preso le distanza, rassegnando le dimissioni. A me non risulta che Cavour lo avrebbe nominato ministro della guerra (Cavour non conosceva il Romano, se non per sentito dire). Non sono stati i sabaudi a dargli il ben servito, ma fu lui a dimettersi dalle cariche che rivestiva. Ma se leggesse gli atti parlamentari, si renderebbe conto che nel Parlamento di Torino, forse, fu l'unico a prendere le difese del sud e dei popoli del sud, mentre altri si allinearono; era più facile allinearsi e godere dei benefici, che lottare.
Io non so se lei ha letto il "Memorandum" sulle condizioni dei popoli meridionali, che Liborio Romano , manda al Cavour, non mi sembra che elogi o approvi i comportamenti sabaudi , ma al contrario li critica e li disapprova.
Io non voglio entrare in polemica con lei, ma gradirei, che quando parla del Romano in modo così negativo, quanto meno citi le fonti delle sue affermazioni.
Se Liborio Romano debba essere ricordato e rivalutato, lasci che altri esprimano valutazioni, anche se diverse dalle sue.
Non penso che le interessi, ma le comunico che proprio in questi giorni è uscito un nuovo volume su Liborio Romano. Come vede, non tutti la pensano come lei.
La saluto cordialmente - Giovanni Spano
Mastroleo Rosario

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : sabato, 24 ottobre 2009 18:19:00
Messaggio : Mi scuso il ritardo con cui le sto rispondendo ... Da documenti trovati e libri letti ... mi risulta che Liborio Romano per il suo tradimento fu ricompensato da Cavour con la carica di Ministro della Guerra e quindi da quella posizione Liborio Romano si è reso complice di tutti gli eccidi perpetrati ai danni della popolazione meridionale. Mantenne la carica per poco tempo, come lei afferma, solo perchè Cavour, di cui era pupillo, morì di sifilide subito dopo l'Unità d'Italia e quindi i sabaudi gli diedero il ben servito ... Se come lei dice e afferma fu un componente dell'estrema sinistra nel governo ... anche da quella posizione era a conoscenza di tutti gli eccidi, sempre ai danni del popolo meridionale, e quindi da uomo vero avrebbe dovuto rassegnare le dimissioni e guidare o almeno incoraggiare la rivolta delle popolazioni meridionali ... Liborio Romano non è una persona degna di essere ricordata dal popolo meridionale e tantomeno di essere rivalutato ...
Perreca Antonella

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : martedì, 20 ottobre 2009 08:57:21
E-mail : restex08@gmail.com>
Messaggio : Ho inserito sul sito , il messaggio che lei mi ha mandato in forma privata, per il semplice motivo, che qualche amico potrebbe avere notizie che le farebbero comodo, io intanto ho preso nota della sua richiesta.


Salve,
Lei ha ragione, mi sono resa conto che trattasi di un caso di omonimia.
Grazie per la sua risposta.
Io cerco informazioni su una delle guide a cavallo della Brigata Peuceta
capeggiata dal Colonnello Liborio Romano,Saverio Giangrande di Monopoli.
Se dovesse avere informazioi su quest'ultimo
o se mi volesse dare qualche consiglio per continuare la mia ricerca le sarei grata,
dato che archivi di stato e uffici anagrafe non hanno trovato nulla su questo milite.
Cordiali saluti
Antonella Porreca
giovanni spano

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : sabato, 17 ottobre 2009 09:03:20
Località : patu'
E-mail : info@donliborioromano.it
Sito Web : http://www.donliborioromano.it
Messaggio : restex08@gmail.com
Gentile signore,rispondo alla sua richiesta, quello che lei dice, è vero, è esistito un sergente Romano, vostro paesano, un colonnello Romano, che ho trovato più volte nei miei studi di ricerca ma è altra persona rispetto al don Liborio Romano di Patù, questi era Ministro dell'Interno e prefetto di polizia a Napoli nel 1860.
Per qualsiasi altra richiesta, a disposizione.
Cordiali saluti - Giovanni Spano
Ass.Cult.Restex

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : martedì, 13 ottobre 2009 22:04:37
Località : Acquaviva delle fonti
E-mail : restex08@gmail.com
Messaggio : Salve, stiamo conducendo degli studi sul periodo Risorgimentale in Puglia, ed abbiamo trovato su un documento di congedo di un milite garibaldino una firma non molto leggibile del colonnello comandante che pare di Liborio Romano. Potrebbe essere la sua considerando il ruolo ricoperto e la data sul documento che è -Bari,13 ottobre 1860-. Grazie.
Giovanni Spano

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : lunedì, 27 luglio 2009 10:07:38
Località : Patù
E-mail : info@donliborioromano.it
Sito Web : http://www.albergomammarosa.it
Messaggio : Grazie per le precisazioni, al signor Sandro Fortunati, un'invito alla divulgazione della cultura e della storia vera. Con piccoli contributi, documentati, possiamo ricostruire il mosaico della storia, in buona parte OSCURA.
Giovanni Spano
Sandro Fortunati

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : domenica, 26 luglio 2009 18:46:21
Località : Milano
E-mail : sandrox@fortunati.net
Sito Web : http://www.cristinabelgiojoso.it
Messaggio : Buongiorno,

Per amor della precisione, volevo fare un piccolo appunto alle cifre che sono state riportate da Giovanni Lubrano.

Seguendo i dati ISTAT, dovrebbero essere sbagliate di un fattore 10.
Partiamo per esempio dalla prima cifra indicata di un milione di ducati , che dice pari a circa 450 miliardi di lire, ovvero circa 232 milioni di euro.
Questo vorrebbe dire un cambio di 1 ducato a 232 euro.
In realtà il cambio ( per quanto abbia poco senso) è di circa 1 ducato a 20 euro.

Il vitalizio di 60 ducati diventa di 1200 euro, l'elargizione di 200 ducati diventa di 4000 euro e così via.

Curiosamente l'ultima cifra riportata nell'articolo è corretta; infatti, 90 milioni di ducati sono effettivamente circa 2 miliardi di euro.

Colgo l'occasione per ringraziarvi per gli interessanti messaggi che ho potuto leggere.
Sono lombardo ed orgoglioso di esserlo, ma questo non vuol dire che non possa essere d'accordo con voi su molte cose che avete detto. Si sa, purtroppo la storia viene fatta dai vincitori, e per il loro interesse.

Sandro Fortunati
Pagina 18 di 34

Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34

 
 
Homepage
Libro degli ospiti | Contattaci | Template       
Area riservata