BIOGRAFIA IL DIARIO LE LETTERE GLI ARTICOLI IL TERRITORIO

BIBLIOTECA

I LIBRI

LA STORIA

ARTE/CULTURA

HOMEPAGE

  Libro degli ospiti - Don Liborio Romano

Lascia un messaggio | Pannello di controllo

Ci sono 217 Messaggi

Elena Donna

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : domenica, 18 dicembre 2016 13:05:33
Località : Tivoli
E-mail : elenadonna56@gmail.com
Messaggio : Gentile Prof.Spano,
avrei bisogno di sapere se siete in possesso di scritture olografe dell'onorevole Don Liborio Romano o se sapetr in quali faldoni dell'archivio di Stato di Napoli è possibile reperirli.
La ringrazio anticipatamente.
Saluti e cordialità
Elena Donna
Giovanni

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : lunedì, 4 aprile 2016 06:02:30
Località : Patù
E-mail : info@donliborioromano.it
Messaggio : Michele, troppo buono nei miei confronti. E’ un bel periodo, il Risorgimento, Unità d’Italia e il brigantaggio, fenomeno che è più vicino a te che a me; la zona in cui si sono svolti i fatti, è l’incrocio tra Calabria, Campania, Basilicata e Puglia.
Un saluto
michele

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : sabato, 2 aprile 2016 08:12:10
Località : manfredonia
E-mail : michele.iaccarin6fa1@libero.it
Messaggio : ciao gian, sono anche io interessato alla storia del nostro Belpaese in generale, ma anche interessato a quei personaggi che i libri di storia hanno trascurato, o volutamente oscurato, quindi grazie per aver allargato i miei orizzonti, da te ho sempre qualcosa da imparare un abbraccio
Michele

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : domenica, 10 gennaio 2016 14:13:38
Località : Otranto
Messaggio : Buon pomeriggio Giovanni, ti ho mandato una mail su Liborio romano, ciao
Giovanni Spano

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : domenica, 8 giugno 2014 10:30:52
Località : Patù
E-mail : info@donliborioromano.it
Sito Web : www.donliborioromano.it
Messaggio : Fiamma, ho letto da diverso tempo quanto lei ha scritto. Non volendo entrare in polemica, le dico che lei non condivide il mio lavoro, io non condivido le sue affermazioni. Tempo fa venne a trovarmi un colonnello della GDF che a suo dire, mandato a Napoli, per uno studio sulla camorra, come concetto, ricalcava quello che lei afferma. Dopo averlo fatto parlare, l'ho invitato a cancellare quelle che erano le sue conoscenze, ed intitandolo ad ascoltare il mio punto di vista, che non penso sia di parte ma frutto di un lavoro certosino, nella raccolta di libri, documenti e testimonianze. Ho avuto la sua attenzione, oggi mi onora della sua amicizia e per giunta, nel suo studio c'è appesa una foto del Romano. Abbiamo punti di vista diversi, rispettabilissimi entrambi anche se non condivisibili. Per avere un quadro della situazione, bisognerebbe approfondire il personaggio Liborio Romano, e non usare le notizie di prima pagina, che al momento fanno effetto, ma poi si perdono nel tempo..... perchè prive di fondamento.
Cordiali saluti
PS se capita da queste parti, mi venga a trovare , dall'incontro potrebbe nascere una visione più completa dei suoi studi.
Fiamma

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : lunedì, 19 maggio 2014 20:22:25
Località : Italia
Sito Web : www.bibliocamorra.alervista.org
Messaggio : Pur credendo nella vostra buona fede, in base a tutte le ricerche fatte da me,e non solo, penso stiate difendendo l'indifendibile! Fate un viaggio all'Università Federico II presso la Biblioteca digitale sulla camorra per esempio. A Liborio Romano dobbiamo dir grazie d'aver consegnato il meridione alla malavita, diventatata, da allora in poi, così potente e radicata da non esser più riusciti a liberarcene. Se per voi è stata un'opera macchiavellica, per me il fine non può giustificare un atto così scellerato: chi scende a patti e fa alleanze con i criminali è anche egli un criminale.Mi dispiace che sia stata opera proprio di un salentino. Cercate anche le affermazioni,documentate.del giudice Rocco Chinnici (assassinato!) sull'origine della mafia. Liborio Romano,per leggittimare agli occhi delle diplomazie europee l'invasione sabauda, fece fare il referendum "farsa" sull'annessione del sud al regno d'italia(volutamente minuscolo) con voto palese e con la presenza dei criminali della guardia nazionale nei seggi elettorali. come in Afghanistan:prendere in mano la scheda NO era la propria condanna a morte. Alta espressione di democrazia! Vi saluto cordialmente. Ad maiora!

http://www.bibliocamorra.altervista.org /index.php?option=com_content&view=article&id=57:lunita-ditalia-la-camorra-nella-guardia-cittadina&catid=1:storia&Itemid=54
lorenza

IP: xxx.xxx.xxx.xxx

Scritto da : mercoledì, 18 settembre 2013 12:24:44
Località : Italia
E-mail : vendocasa@mail.com
Sito Web : http://www.affittocasevacanze.net
Messaggio : saluti da lorenza
Pagina 1 di 31

Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

 
 
Homepage
Libro degli ospiti | Contattaci | Template       
Area riservata